27/4/2018

La Psicoanalisi dal punto di vista del mito lacaniano della Lamella

IPRS

PSYCHOANALYSIS FROM THE POINT OF VIEW OF LACAN’S MYTH OF THE LAMELLA

La Psicoanalisi dal punto di vista del mito lacaniano della Lamella

Lunedì 7 maggio 2018, ore 18.00 – 20.00,

Presso la Sala conferenze dell’Istituto Psicoanalitico per le ricerche Sociali, Passeggiata di Ripetta 11, Roma

Jamieson Webster – psicoanalista e docente nella facoltà della New School for Social Research di New York – e Marcus Coelen – psicoanalista e docente alla Columbia University Psychoanalytic Studies Program, ne discuteranno insieme.

«…immaginiamo che ogni volta che le membrane si rompono, dalla stessa uscita s’involi un fantasma, quello di una forma di vita infinitamente più primaria. Rompendo l’uovo  si fa sì l’Homo ma anche l’Hommelette»[1]. «supponiamola come un’ampia crêpe che si sposti come l’ameba, ultrapiatta tanto da passare sotto le porte, onnisciente perché mossa dal puro istinto di vita, immortale perché scissipara. Ecco qualcosa che non sarebbe bello sentirsi colare sul viso, senza rumore, durante il sonno per sigillarlo»[2].

La lamella è «la libido, in quanto puro istinto di vita, vale a dire di vita immortale, di vita incontenibile, di vita che, dal canto suo, non ha bisogno di nessun organo, di vita semplificata e indistruttibile»[3].

Traduzione sequenzale dall’inglese.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Per informazioni e prenotazioni: 06.32652401 – segreteria@iprs.it

webster coelen lacan

[1] [2]Lacan, Posizione dell’inconscio

[3] Lacan, I quattro concetti fondamentali della psicoanalisi

Condividi questo articolo